Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Gen. Trifolium

Gp. Leguminosae II

Fam. Leguminosae

Div. coripetale superovarie a fg. alternate

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Non è vero che sia facile determinare i Trifogli; per un riconoscimento sicuro è necessario distaccare un fiore in modo da accertare se esso sia sessile o peduncolato, quindi distaccare la corolla dal calice in modo da poter apprezzare esattamente le reciproche dimensioni del tubo calicino. delle lacinie calicine (nella chiave «denti») e della corolla.
Il calice va esaminato con una buona lente per contarne le nervature. Nei limiti del possibile il calice andrebbe studiato anche su capolini completam. fruttificati, onde apprezzarne le trasformazioni dopo la fecondazione. Forma e dimensioni delle foglie e così pure le frequenti variegature di esse sono in generale caratteri variabili, di scarso peso tassonomico.

Bibl.: Gibelli B. e Belli S., Rivista critica delle specie di Trifoglio italiane. Torino 1889-1896; Hermann F.. Feddes Rep. 39: 332-351 (1935); ibid.43: 316-318 (1938); Zohary M.. Candollea 26: 297-308(1971); ibid. 27: 99-158; 249-264(1972).
Privacy