Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Armeria purpurea

Gen. Armeria

Fam. Plumbaginaceae

Div. coripetale superovarie a fg. alternate

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Rosette a 30-50 fg. piane o scarsam. convolute, lineari (0.5-2 x 70-140 mm), uninervie. Scapi con guaina lunga 17-26 mm; capolino emisferico (diam. 15-22 mm), con 80-100 sp.tte; squame esterne ± lanceolate ovv. ovato-lanceolate, le interne obovato-ottuse; brattea esterna con area doppia della brattea int.; calice 6-8 mm, poco peloso sul tubo, con lobi debolm. aristati; corolla rosea, raram. rosso-purpurea.

Dealpina.

Friuli lungo la linea delle risorgive: RR.

Nota - Questa sp. è nota per parecchie località (Aviano, Castions, Virco, Talmassons, Torsa, Paradiso, Corgnolo), ma in seguito a bonifiche e drenaggi (spesso del tutto superflui) è ormai assai rara e minacciata d'estinzione; vive con Sp. Erucastrum palustre, endemico in questo ambiente. Antiche segnalazioni per la pianura lombarda (soprattutto nel Bergam.) non hanno conferma recente. Oltre alle nostre località, Sp. Armeria purpurea è nota ancora per le sponde del lago di Costanza, in terr. germanico e svizzero (qui ormai estinta) e per la Baviera (Memmingen). Si tratta con ogni probabilità di un tipo segregato da Sp. Armeria alpina durante le glaciazioni e mantenutosi in pianura come relitto glaciale; il numero cromosomico diploide (mentre Sp. Armeria alpina è nota in popolazioni sia diploidi che tetraploidi) lascia aperta anche l'ipotesi inversa, e cioè la formazione di Sp. Armeria alpina da Sp. Armeria purpurea nel postglaciale.
Privacy