Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Rhododendron ferrugineum

Gen. Rhododendron

Fam. Ericaceae

Div. gamopetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Cespuglio sempreverde con rami fragili generalm. ascendenti. Fg. ellittico-spatolate (6-10 X 20-35 mm), intere, arrotondate all'apice, ± revolute sul bordo, glabre e di sotto ferruginee per dense squame ghiandolari. Fi. 5meri in racemi brevi, simili a fascetti densi; peduncoli 1-2 cm, glabri; calice brevissimo (1.5 mm); corolla rosso-pupurea (raram. pallida) con tubo di 7-8 mm e lacinie lunghe altrettanto; profumo resinoso intenso; capsula ovale.

Orof. Alpina-Pirenaica.

Alpi, dal Goriz. alla Lig.: C; App. Sett.: RR.

Nota - Questa meravigliosa ericacea caratterizza la fascia di vegetazione subalpina sulle nostre Alpi. Da qui risale (per lo più sterile) fino a 2300 m ed oltre; le stazioni più elevate sono sui grandi massicci che circondano le valli aride a clima continentale (elevazione di massa): nei Grigioni sul Munt Baselgia sopra Zernez fino a 2840 m, nel Tiralo (Oetztal) fino a 2940 m ed in V. Aosta (dal Vallone di Fernis verso la Tersiva) fino a 3000 m. Nelle zone prealpine a clima oceanico (soprattutto nell'Insubria) invece discende fino ai fondivalle: in V. Sassina, nel C. Ticino (sul M. Ceneri fino a 230 m, sul L. Maggiore e nell'anfiteatro d'Ivrea fino a 300-350 m). In queste stazioni Sp. Rhododendron ferrugineum diviene pianta sciafila, caratteristica dei castagneti più densi, e sviluppa f. lunghi fino ad 1 m. Sull'App. essa invece è rarissima e limitata alle vette più elevate del sistema Tosco-Emil. (Alpe di Mommio al Bocca di Scala, Libro Aperto, M. Spigolino, M. Prado, Tre Potenze) dove probabilm. rappresenta un' relitto glaciale, cfr. Ferrarini E., Giorn. Bot. Ital. 107: 143-156(1973).
Privacy