Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Lilium bulbiferum

Gen. Lilium

Fam. Liliaceae

Cla. Monocotiledoni

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Bulbo piccolo (1.5 cm) a sezione trigona con squame candide appuntite; f. eretto, con macchiette purpuree alla base. Fg. sparse, poco lanose di sotto, le inf. con picciuolo trigono-scanalato di 5-7 cm e lamina lanceolata (2-3 X 8-12 cm), 5-7nervia; fg. med. progressivam. abbreviate, lanceolato-lineari (13-15 X 50-70 mm), le sup. lanceolate (11-13 X 40-50 cm) e portanti all'ascella un bulbillo. Fi. 1-5, aprentisi verso l'alto; tepali esterni ellittico-acuminati di 25 X 65 mm, gli interni simili, ma subspatolati, tutti giallo-aranciati, di sopra con punteggiature brune; stami eretti (4 cm) con antere grigie (7 mm); ov. cilindrico 4 X 20 mm; stilo aranciato, 35 mm; stimma violetto, trilobo; capsula obovoide 4 cm.

Orof. Centro-Europ.

Alpi e rilievi prealpini dal Carso Triest. alla Lig.: C; Pen. fino al Garg. ed alla Sila, Cors. : R.

Nota - La subsp. (a) è largam. diffusa sulle Alpi Carniche, in Cadore, Dolomiti, in tutto il Trentino e fino alla Val Venosta; è dubbio se proceda ulteriorm. verso W sulle Prealpi Lombarde. La subsp. (b) è esclusiva in tutto l'App., dalla Lig. e Pavese al Pollino e Sila, e ricompare pure all'Elba, sembra inoltre predominante sulle Alpi Occid. Verso Oriente raggiunge le Grigne ed il Poschiavo (dove è ancora esclusiva) e compare molto isolata nel Trent. Merid. pr. Tione, Trento, Toblino e fino alla Mendola dove un'antica segnalazione è stata verificata di recente (Metlesics, in liti), compare ancora sul M. Pastello e forse sugli Euganei ed in Carnia sui M. Strabut e Clapus (queste ultime indicazioni andrebbero verificate).

Bibl. : Sturm K., Vierteljahrschr. Naturf. Ges. Ztirich 55: 1-13(1910).
Privacy