Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Phyteuma scheuchzeri

Gen. Phyteuma

Fam. Campanulaceae

Div. gamopetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. eretto, spesso incurvato in alto, glabro. Fg. basali con picciuolo di 6-10 cm e lamina ovale a lanceolata (2 X 3-4 cm), dentata; fg. cauline con lamina progressivam. allungata (fino a 10-12 cm) e lineare. Capolino sferico (diam. 3-4 cm), generalm. superato dalla fg. più elevata (che è lunga 5-7 cm); brattee 3-4, lineari, riflesse; calice a denti glabri; corolla azzurro-violetta 15-18 mm; stimmi 3.

Endem. S-Alpico.
Alpi, dal Friuli al Piem.: R. - Anche sulle montagne della Savoia, Svizzera, Carinzia e Slovenia.

Nota - La subsp. (b) sembra circoscritta alle catene meridionali delle Alpi, probabilm. nelle aree di rifugio durante le glaciazioni. È nota per il Bellun. (V. Cordevole fino ad Agordo, Vette di Feltre), Grappa, Montello, Lessini, Vallarsa, M. Pastello, Baldo, pr. Rovereto e Trento, valli del Chiese, del Sarca e di Ledro, Riva, Bergam., Grigne, Resegone, Corni di Canzo, C. Tic, Varallo ed il Piem. pr. Castellamonte Canavese ed Ivrea; le stazioni più interne sono in V. Adige pr. Salorno e sulle A. Retiche nel Poschiavo, Silvaplana e Bormio. L'indicazione per il M. Peralba è erronea. Del tutto disgiunto è l'areale orientale della subsp. (b), dalle pendici occid. delle Prealpi Giulie al Friuli nordorientale ed alle montagne della Slovenia (Valle dell'Isonzo fino alla zona di Gorizia, Tarnova, Nanos, Rassa). Nel settore insubrico dell'areale si presenta con fg. inf. e medie profondarne dentate, differenziando una stirpe endemica: var. serratum (Koch) R. Schulz.

Scheuchzer Johann-Jacob (1672-1733), naturalista di Zurigo, fratello di Johann (cfr. 3768).
1 Fg. basali con lamina progressivam. ristretta alla base, raram. troncata; apice sempre acuto; brattee generalm. superanti il capolino. - Su rocce silicee: Alpi (baricentro occid.) dalla V. Venosta alla Savoia ed Alpi Cozie (= Ph. corniculatum Clairv.) Sp. Phyteuma scheuchzeri subsp. scheuchzeri
1 Fg. basali con lamina cuoriforme alla base e spesso ottusa all'apice; brattee 2-4 cm, spesso non superanti il capolino. - Su rocce calcaree: Alpi (baricentro orient.) dal Friuli e Bellunese alla Valsesia ed Ivrea ( = Ph. charmelioides Biroli) Sp. Phyteuma scheuchzeri subsp. columnae

Diffusione:

Italia Piemonte Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol Veneto Friuli-Venezia Giulia

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 3784

Autore : All.

Nome Italiano : Raponzolo di Scheuchzer

Codifica numerica : 8655016

Forma biologica : H scap

Altezza : 3-5 dm

Tipo di vegetazione : Rupi umide ed ombrose.

Privacy