Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Hedysarum coronarium

Gen. Hedysarum

Gp. Leguminosae IV

Fam. Leguminosae

Div. coripetale superovarie a fg. alternate
Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. prostrato-ascendenti, striati, glabri o sparsam. pelosi. Fg. (4-10 cm) con 5-9 segm. ellittici (6-15 x 10-20 mm), i margini subrotondi, lanosi di sotto; stipole triangolari-acute (1-2 x 4-6 mm). Racemi ovoidi (3 x 3-8 cm) con fi. eretto-patenti e peduncolo lungo 0.7-1.3 volte la fg. ascellante; calice 7-8 mm, con denti subeguali al tubo; corolla rosso-ocracea o -violetta con vessillo di 15-20 mm; legume con 2-3 articoli discoidali spinulosi sul bordo e facce.

W-Medit. (?).
Lig., Peri, (al N fino alla Via Emilia), Sic, Sard, ed Is. minori vicine: C, ma spesso coltiv. e subspont.; manca nella Pad.; coltiv. anche sulle colline del Garda, Bergam. e Novarese.

Usi - Su suoli pesanti nella zona mediterranea e submedit. è ottima coltura foraggera per rotazione: la coltura è estesissima e Sp. Hedysarum coronarium si presenta pertanto quasi ovunque come , inselvatichita. Probabilm. spontanea è invece sulle argille plioceniche, anche subsalse, della Pen., soprattutto in Tosc. Il nome volgare maggiormente usato è Sulla, di cui sembra mancare un corrispondente latino; più raram. viene usato Guadarubio, certo derivato dal colore della fioritura e di origine ± recente. Non pare che la pianta sia nominata da Varrone, dunque la sua coltura dovrebbe essere relativamente recente; infatti le prime notizie certe risalgono al 1610 (Rostius) che la indica come pianta coltivata a scopo ornamentale nell'Europa Media, ma di provenienza spagnola. Probabilm. anche da noi la coltura non dovrebbe esser molto anteriore e forse di derivazione spagnola, infatti il nome Sulla è strettam. affine al castigliano Zulla. usato per la stessa pianta (però si potrebbe pensare anche ad un trasferimento in senso contrario per la coltura ed il nome!).

Diffusione:

Italia Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 1954

Autore : Linneo

Nome Italiano : Sulla comune; Guardarubio

Codifica numerica : 3778001

Forma biologica : H scap

Altezza : 3-10 dm

Tipo di vegetazione : Suoli argillosi anche subsalsi.

Privacy