Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Fam. Labiateae

Div. gamopetale

Cla. Dicotiledoni

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Fi. ermafroditi, zigomorfi, 4ciclici, 5meri; sepali 5, concresciuti in calice spesso bilabiato; petali 5, completam. fusi in una corolla caratteristica (bilabiata): 2 formano il labbro sup. e 3 formano il labbro inf.; stami tipicam. 4; carpelli 2, saldati in ov. supero 4-loculare; stilo inserito alla base dell'ov. (ginobasico); stimma generalm. bifido; cime contratte in verticillastri o spighe; fr. composto da 4 nucule (tetrachenio). Piante erbacee o cespugli, con f. quadrangolari e fg. opposte senza stipole; parti erbacee per lo più aromatiche; nettari abbondanti ed entomogamia mediante ditteri, imenotteri, raram. lepidotteri. Come variazioni a questo schema si ha corolla quasi attinomorfa ed apparentem. 4mera (Mentha, Lycopus, Ocimum) oppure priva del labbro sup. (Ajuga, Teucrium), stami ridotti a 2 (Lycopus, Salvia, Rosmarinus, Ziziphora); le antere mostrano grande varietà di forme, fino al tipo a bilancere (meccanismo per l'impollinazione incrociata: Salvia). L'inflor. è formata da fascetti sovrapposti di fi. (generalm. 2-20 fi. a volte più, oppure 1 solo) ciascun fascetto avvolto alla base da 2 fg.: queste vengono dette fg. fiorali quando sono ± simili alle fg. normali, oppure brattee quando sono di aspetto assai diverso; però l'origine nei due casi è la stessa ed anche esiste ogni tipo di aspetti intermedi. Parecchi generi possiedono, oltre alle fg. fiorali o brattee altre bratteole più interne e generalm. minori. Le Labiatae ( = Lamiaceae) hanno il loro centro nel bacino Mediterraneo e sono piante per lo più xerofile; in Brasile il gen. Hyptis possiede anche sp. arboree. Per la ricchezza in sostanze aromatiche molte Labiatae sono usate come condimento (Rosmarino, Basilico, Origano, Timo, Santoreggia, Salvia), in profumeria (Lavanda, Spigo, Paciulì), liquoreria (Polio, Menta) e farmacia (Menta, Timo, Melissa, Salvia, Issopo). -Bibl.: fra le moltissime opere dedicate a questa famiglia va ricordata come di particolare importanza Briquet J., Les Labiées des Alpes Maritimes, XVIII + 587 pagg. Genève et Bàie (1891-1895).
Privacy