Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Trichophorum alpinum

Gen. Trichophorum

Fam. Cyperaceae

Cla. Monocotiledoni

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Rz. obliquo sotterraneo; f. numerosi, formanti un cespuglio denso, alla base avvolti strettam. dalle guaine (diam. 1 mm), su tutta la lunghezza trigoni. Fg. ridotte alle sole guaine, avvolgenti il f. inferiorm. su pochi cm; fg. più elevata con guaina tronca obliquam. e lamina lunga fino ad 1 cm. Spiga fusiforme (2-3 X 5-10 mm) avvolta da sete bianco-nivee, ricciute e crespe, lunghe 1-2 cm; achenio bruno, trigono (1.5 mm).

Circumbor.
Alpi, dalle Carn. alle Mariti.: R; App. Sett: RR.

Nota - L'aspetto generale è quello di un piccolo Eriophorum, però si distingue agevolmente da tutte le specie europee di questo genere perché le sete (soltanto 6 per ciascun fi.), formano una sorta d'involucro ragnateloso attorno alla spiga. In Eriophorum invece le sete sono numerosissime e formano un fiocco denso, candido. Inoltre in Eriophorum le fg. (almeno quelle basali) hanno lamina allungata. Sull'App. Sett. Sp. Trichophorum alpinum è specie rarissima, osservata solo sui monti della Garfagnana sull'Alpe di Soraggio a Lamarossa nel 1857; un'indicazione ancor più antica e forse dubbia è per la Fonte dei Carboni presso Fiumalbo sul versante emiliano.
Privacy