Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Gp. Carex ferruginea

Gp. IX (Otricelli glabri, una spiga ♂ )

Gen. Carex

Fam. Cyperaceae

Cla. Monocotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Vengono qui riunite alcune specie che presentano tratti morfologici comuni (glume ♀ ferruginee, otricelli a becco allungato) ed evidenti analogie di habitat, essendo diffuse nei pascoli alpini e subalpini soprattutto su calcare (dove però vivono anche altre Carex di gruppi del tutto differenti) ed in ambienti collegati. Sull'autonomia specifica di queste piante non ci sono dubbi, anche in considerazione dei numeri cromosomici del tutto differenti, quindi l'idea di Fiori, che le aveva ridotte al rango di varietà entro una grande specie collettiva, non può essere ulteriormente sostenuta; d'altra parte però neppure la ripartizione fra gruppi tassonomici diversi in base alla presenza o assenza di stoloni sembra giustificata. Probabilmente si tratta di un gruppo monofiletico risalente al Terziario e frammentato durante le glaciazioni; specie affini sono scaglionate sulle alte montagne asiatiche, nel Giappone e sulle Montagne Rocciose. Nell'opinione di chi scrive, l'inserimento di queste specie in una chiave analitica speciale ha il solo scopo di migliorare le possibilità di discriminazione dei easi dubbi. Bibl.: Dietrich W., Feddes Rep. 75: 1-42 (1967)

Nota - Alcune specie svolgono un ruolo importante nella vegetazione della fascia alpina: Sp. Carex firma è specie-guida del Caricetum firmae o Firmetum, Sp. Carex sempervirens del Seslerio-Semperviretum (benché possa raramente presentarsi anche su silice!) e Sp. Carex ferruginea del Caricetum ferrugineae: la serie tassonomica e quella ecologica si corrispondono esattamente. Sp. Carex austroalpina è la specie che caratterizza i prati aridi su calcare della fascia prealpina nella zona che non è stata occupata dalla glaciazione quaternaria. Sp. Carex kitaibeliana infine è un tipico componente dei seslerieti appenninici e balcanici.
Privacy