Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Carex caespitosa

Gp. VI (Subgen. Carex con 2 stimmi)

Gen. Carex

Fam. Cyperaceae

Cla. Monocotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Simile a Sp. Carex gracilis, ma senza stoloni; f. più gracile; guaine rosso-brunastre, quelle prive di lamina assai numerose, brevi (generalm. 2-5 cm); fg. sottili (2-3 mm), inflor. breve (4-8 cm) con poche spighe, le ♀ di 1-2 cm; brattee nulle o l'inf. di 1-3 cm; otricelli 1-1.5 X 2-2.5 mm, senza nervi evidenti.

Eurosib.
Basso Friuli, Brianza, V. Aosta, App. Piem. in Val d'Olba: R; segnalato anche nelVApp. Emil. e nel Teram., ma da verif.

Nota - La maggioranza dei fioristi italiani, seguendo il Fiori, ha considerato le specie Sp. Carex fusca-Sp. Carex juncella come un gruppp polimorfo, designato come «C. caespitosa» ed è ora difficile comprendere, se alcune indicazioni di questa si riferiscano proprio a Sp. Carex caespitosa o non a qualche altra specie del gruppo: di qui le incertezze sulla distribuzione dà questa pianta, che in Italia comunque è assai rara. Recentem. è stata introdotta la grafia «C. cespitosa L.», un inutile formalismo, che ha l'effetto di perpetuare un errore di Linneo ed imbarazza le ricerche negli indici alfabetici.
Privacy