Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Ambrosinia bassii

Fam. Araceae

Cla. Monocotiledoni

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Rz. tuberoso. Fg. 2-4, con picciuolo cilindrico 2-4 cm; lamina ovato-ellittica (1-2,5 X 2-4 cm) con 5-9 nervi ± reticolati, spesso increspata o macchiata. Scapo breve, sotterraneo; spata appoggiata al suolo, a barchetta (2-3 cm), con l'apice prolungato in breve appendice contorta; spadice incluso, appiattito, in alto con una breve appendice ritorta; fi. ♀ unico inserito anteriorm.; fi. ♂ 8-10, posteriori, su 2 serie; bacca verdastra con molti semi.

Steno-Medit.-Occid.

Cal., Sic., Sard., Cors. Merid., Is. Pelage: R; anche in Lazio a Terracina.

Ambrosini B. (1588-1657), botanico a Bologna.

Bassi F. (f 1774), botanico a Bologna; più noto è il comasco Agostino Bassi (1772-1856) pioniere nello studio delle malattie causate da crittogame.

Diffusione:

Italia Lazio Calabria Sicilia Sardegna

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 5307

Nome Italiano : Ambrosinia di Bassi

Codifica numerica : 0788001

Forma biologica : G rhiz

Altezza : 4-8 cm.

Tipo di vegetazione : Macchie, radure.

Privacy