Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Primula veris

Gen. Primula

Fam. Primulaceae

Div. gamopetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Rz. obliquo o suborizzontale, generalm. arcuato (2-3 cm); scapo eretto 12-22 cm, indiviso ed afillo. Fg. tutte basali con picciuolo (3-8 cm) abbastanza nettam. distinto dalla lamina che è ovata (3-5 X 5-8 cm). Fi. 5-15 in ombrella densa; peduncoli 5-20 mm; calice con tubo di 4-5 X 8-10 mm e denti triangolari-acuti 2.5-3.5 X 2.0-3.0 mm (tanto lunghi che larghi o più larghi che lunghi); corolla gialla con tubo diam. 1-2 mm e lembo diam. 10-13 mm.

Alpi, App. Sett. e Centr. fino alla Camp.: C.

Nota - La distinzione tra le subsp. (c) e (d) è poco chiara e forse esse non sono veram. diverse. I peli delle due subsp. secondo O. Schwarz sarebbero ramificati e lunghi fino a 2 mm, ma nel materiale da noi controllato (Alpi Or.) essi invece sono semplici ed assai più brevi (non oltre 0.6 mm).
Le 3 specie sopra descritte (Sp. Primula vulgaris, Sp. Primula elatior e Sp. Primula veris) possono frequentem. produrre ibridi, sia come individui sporadici inter parentes, sia come popolazioni compatte: il loro riconoscimento dalle forme parentali è spesso difficile e richiede un confronto statistico. Le combinazioni più frequenti sono: P. X tommasinii G. et G. (Sp. Primula vulgaris X Sp. Primula veris) e P. X digenea Kerner (Sp. Primula vulgaris X Sp. Primula elatior).
Privacy