Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Cerastium pumilum

Gen. Cerastium

Fam. Caryophyllaceae

Div. coripetale superovarie a fg. opposte

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Pianta densam. ghiandoloso-vischioso. F. ascendenti o eretti, di-cotomo-ramosi in alto. Fg. lanceolate a ovate (3-7 X 5-15 mm). Fi. su peduncoli di 5-10 mm; sepali 5-6; petali glabri, bilobi (fino a ⅓ della lungh. totale) generalm. più brevi dei sepali, talora eguali o appena più lunghi; filam. glabri 2-3.3 mm; antere 0.3-0.7 mm; stili lunghi circa quanto l'ov. all'inizio della fior.; placenta a bastoncino; capsula 7-8 mm; semi diam. 0.4-0.7 mm con verruche alte fino a 0.035 mm.

Euri-Medit.
It. Sett.-Orient. dal Triest. al C. Tic, Pen. (verso N fino all'Emilia e Tosc), Sic. e Cors.: C.

Confus. - Suggestionati dal nome di questa sp., molti fioristi le attribuiscono spesso individui ridotti delle sp. Sp. Cerastium glutinosum-Sp. Cerastium diffusum, il che non è certo corretto. Sp. Cerastium glutinosum è molto simile come vischiosità e portamento, però ha brattee simili ai sepali, glabre di sopra e con apice membranoso; in Sp. Cerastium pumilum invece almeno le brattee inf. inserite sul f. principale sono pelose sulle due facce e di aspetto fogliaceo; anche il numero cromosomico delle due sp. è diverso (Sp. Cerastium pumilum: 2n = 90-100; Sp. Cerastium glutinosum: 2n = 72). Per le differenze con Sp. Cerastium gussonei, Sp. Cerastium pentandrum e Sp. Cerastium diffusum cfr. queste sp.
Privacy