Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Euphorbia dendroides

Gen. Euphorbia

Fam. Euphorbiaceae

Div. apetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Arbusto emisferico, più raram. albero, con rami legnosi coperti dalle cicatrici di fg. morte. Fg. solo sui rami giovani, le inf. pendule e spesso ± arrossate, le ,altre patenti, quelle sotto l'inflor. eretto-patenti, tutte lanceolato-lineari 7-8 X 70-80 mm, uninervie, glabre. Ombrelle a 5-6 raggi; brattee largam. ovali (17 X 14 mm); ghiandole irregolarm. 3lobe, liscie (sotto la lente con sparsi tubercoli) 7x5 mm, con stili di 3-4 mm; semi grigi, 3 mm.

Stenomedit. - Macarones.
Sic, Sard., Cors., Is. Eolie, Egadi, Pelagie, Maltesi e Pantelleria: C; anche nell'Arcip. Tosc. (Capraia, Montecristo, Giannutri), Is. Laz. ed Is. Napol.; sul continente solo R e strettam. localizz.: Lig., soprattutto fra Albenga e Noli, Tosc. a Pietrasanta edall'Argent., Lazio Merid., Gaeta, coste della Camp, e Cal., Puglie da Leuca al Garg.

Osserv. - Unica rappresentante nel Medit. di un gr. comprendente 5 sp. delle Canarie, 2 di Madera ed una rispettivam. delle Azzorre e delle Is. Capo Verde, cioè con baricentro chiaram. macaronesiano: tutte queste sp. sono cespugli o alberelli, con area ristretta (fatta eccezione per Sp. Euphorbia dendroides) ed occupano nel genere una posizione isolata, che ne testimonia l'antichità. L'origine di Sp. Euphorbia dendroides è verosimilm. occidentale-macaronesiana; la sua penetrazione nel bacino del Mediterraneo risale probabilm. all'epoca tardo-terziaria, assieme ad un importante contingente di sp. di remota origine atlantica, quali Quercus ilex L., Erica arborea L. ed i Cistus. Nella vegetaz. mediterr. Sp. Euphorbia dendroides caratterizza un clima più caldo di quello del Leccio, entro la fascia di Ceratonia siliqua L. (n. Sp. Ceratonia siliqua). Propria a Sp. Euphorbia dendroides è la crescita in stazioni rupestri, spesso su creste o pendici anche inaccessibili. È pianta gregaria, che in Sic. e Sard. può coprire vaste superfici.
Le fg. sono dapprima di un bel verde chiaro, ma all'inizio della stagione arida si colorano di purpureo (antociani). Pure con fg. e brattee verdi è una var. involucrata Strobl, che presenta inoltre brattee allungate, superanti i rami dell'ombrella: probabilm. si tratta di una forma collegata a particolari condizioni di crescita.
Privacy