Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Saxifraga Potentilla

Fam. Graminaceae

Cla. Monocotiledoni

Fi. ermafr. o unisessuali, zigomorfi, 3ciclici (raram. 4ciclici), derivanti da un tipo 4mero; perianzio ridotto a 1-2 squame poco osservabili (lodicule), interpretate come relitto di un verticillo di 3 sepali; petali assenti; stami 3, in poche specie 3 + 3 ovv. più, talora ridotti a 2-1 ; un carpello formante un ov. uniloculare; stili 2, poco sviluppati o subnulli; stimmi 2 (1-3), piumosi; spighette riunite in spighe, pannocchie o capolini; cariosside. Erbe con fusto cavo, diviso in nodi ed internodi (culmo), talora legnoso e persistente (Bambù, da noi solo introdotti); fg. distiche; anemogamia.
La determinazione delle specie di questa famiglia (una delle più ricche della nostra flora) va eseguita essenzialmente in base alla morfologia fiorale, che nelle Graminacee è estremamente differenziata e tale da meritare una particolare nomenclatura; è pertanto necessario studiare bene su una specie conosciuta il significato preciso dei termini che verranno più sotto definiti. Quando si sia in grado d'interpretare correttamente la struttura del tipicissimo fiore di queste piante, la determinazione non è tanto difficile quanto potrebbe sembrare ad un principiante, a meno che non ci si voglia addentrare nei gruppi più complicati (Festuca, Poa, Avenochloa etc.): una flora tascabile ed una lente sono largamente sufficienti per determinare una pianta fiorita, persino in campagna al momento dell'erborizzazione. Il fiore delle Graminaceae è organizzato in piccole infiorescenze, uni- o plurifiore, dette spighette (abbrev. sp.tte); ciascuna sp.tta è formata da un asse o rachide, sul quale sono inserite due brattee sterili (glume), che contengono i fiori veri e propri, a loro volta racchiusi entro due brattee fertili denominate rispettivam. lemma e palea.
Le glume sono due, generalm. opposte o quasi, ed una di esse (gluma inf.) abbraccia almeno alla base l'altra (gluma sup.); esse sono generalm. foggiate a carena di nave e normalm. verdi o screziate di violetto; la loro lunghezza varia da pochi mm a qualche cm; eccezionalm. una delle glume può mancare. Il lemma è una brattea in generale abbastanza simile alle glume, e di dimensioni non molto differenti, all'ascella della quale si diparte un asse fiorale, che porta successivam. una seconda brattea fertile, detta palea (= glumetta superiore, paglietta sup.), il perianzio, poco osservabile, costituito da 2 (raram. 3) piccole squame scariose dette lodicule2, l'androceo (con normalm. 3 stami), ed infine il gineceo (1 carpello e generalm. 2 stimmi). Glume e lemma possono portare una resta (o arista), nel qual caso si dicono aristati; la resta può essere basale, dorsale o apicale, a seconda si diparta dalla base, dal dorso o dall'apice della gluma o del lemma corrispondenti; talora può essere attorcigliata su se stessa (contorta) o piegata ad angolo ottuso (ginocchiata). Se la resta è apicale e molto breve, così da ridursi ad una punta di 1 mm circa, essa viene detta mucrone.
Le fg. delle Graminaceae sono parimenti caratteristiche: lineari e parallelinervie, esse possiedono una parte inferiore (guaina), avvolta attorno al culmo, ed una parte superiore (lamina), libera; tra le due si presenta generalm. un'appendice membranosa detta ligula, che può essere più o meno lunga, intera, sfrangiata o addirittura sostituita da peli; non di rado la ligula è nulla o quasi.
I generi esistenti in Italia sono circa 120 (alcuni dei quali non indigeni); la chiave analitica che segue ha carattere del tutto artificiale e, per la complessità dell'argomento, non può seguire le affinità naturali tra i vari generi. Non è stato nemmeno possibile dare una definizione univoca dei singoli generi, perché questo avrebbe allungato eccessivamente il testo: i caratteri salienti di ciascun genere (soprattutto la struttura della sp.tta) vengono indicati nella descrizione della prima specie di questo ed, in mancanza di indicazioni diverse, devono ritenersi applicabili a tutte le specie dello stesso genere.
I particolari che illustrano la chiave analitica della famiglia sono in gran parte desunti da Reichenbach, Icones FI Germ. et Helv. voi. 1° (Agrostographia germanica).

1 Questo termine sembra preferibile all'antiquato «glumetta inferiore» o «paglietta inf.», ed anche più preciso, perché spesso la «glumetta» risulta più grande della «gluma» (e l'uso del diminutivo rappresenta un assurdo); nell'originale greco antico lemma è di genere neutro e in italiano va quindi volto al maschile (come clima o delta).

2 Per la difficile osservabilità, solo eccezionalm. le lodicule sono utilizzate per la determinazione.
CHIAVE GENERALE
1 Piante con culmo indurito, legnoso (Bambù), alto fino a molti m, ramificato ai nodi; fioritura assai rara e contemporanea in tutto il mondo
  2 Internodi a sezione cilindrica
   3 Fg. larghe 3-5 cm Sp. Arundinaria japonica
   3 Fg. più strette Gen. Bambusa
  2 Internodi semicilindrici, appiattiti da uno o più lati e spesso raccorciati alla base del culmo Gen. Phyllostachys
1 Piante a culmo erbaceo (Le specie dei gen. Phragmites (5165), Arundo (5166-7), Typhoides (5178) ed Erianthus (5283-4) hanno i culmi ± lignificati, ma non di tipo bambusoide), diverso dai Bambù; fioritura normale
  4 Piante con inflor.(Come «inflor.» si indica la disposizione delle sp.tte nella parte fiorita della pianta: queste vengono dunque in questo caso considerate alla stregua di fi. semplici, benché siano esse stesse delle infiorescenze.) avvolte da una brattea spatiforme
   5 Sp.tte unisessuali, le ♂ e le ♀ formanti inflor. distinte
    6 Fg. larghe 3-12 cm; inflor. ♀ avvolte da una brattea di consistenza erbacea; pianta coltivata (Granoturco) Sp. Zea mays
    6 Fg. larghe 2-4 cm; inflor. ♀ avvolte da una brattea indurita color bianco-avorio Sp. Coix lacryma-jobi
   5 Sp.tte con fi. ermafr.; inflor. unica o parecchie eguali tra loro
    7 Pianta perenne con rz. orizz., coperto da squame embriciate; fg. tenaci, convoluto-giunchiformi; inflor. unica terminale, avvolta da una spata fogliacea; lemma villoso Sp. Lygeum spartum
    7 Pianta annua; fg. larghe fino a 1 cm; fi. in 2-3 inflor. avvolte da un involucro tubuloso; lemma subglabro Sp. Cornucopiae cucullatum
  4 Inflor. non avvolte da brattee speciali
   8 Sp.tte sessili o quasi, disposte in 1-molte spighe (talora abbreviate o capituliformi), la cui rachide è scavata in corrispondenza ad esse
    9 Una sola spiga semplice terminante il culmo
     10 Sp.tte inserite su un solo lato della rachide (spiga unilaterale)
      11 Sp.tte con reste di 4-10 cm attorcigliate fra loro Sp. Heteropogon contortus
      11 Sp.tte mutiche o con reste assai più brevi, mai attorcigliate
       12 Sp.tte a 2(3) in ogni dente della rachide, che è evidentem. ingrossata Sp. Stenotaphrum secundatum
       12 Una sola sp.tta su ogni dente della rachide
        13 Sp.tte uniflore
         14 Lemma con resta di 3 mm o più; pianta perenne Sp. Nardus stricta
         14 Lemma mutico; pianta annuale Sp. Mibora minima
        13 Sp.tte pluriflore
         15 Lemmi lungam. aristati Gen. Vulpia
         15 Lemmi mutici o con mucrone < 1 mm
          16 Gluma inf. lunga circa ½ della sup Gen. Nardurus
          16 Glume subeguali Gen. Catapodium
     10 Sp.tte inserite sui due lati della rachide o tutt'attorno ad essa
      17 Sp.tte regolarm. distiche su denti alterni della rachide Gp. CHIAVE PARZIALE A
      17 Sp.tte disposte irregolarm. tutt'attorno alla rachide - continuare con la dicotomia 27
    9 Più spighe digitate oppure corimbose, oppure spiga composta
     18 Spighe partenti tutte dallo stesso punto Gen. CHIAVE PARZIALE B
     18 Spighe corimbose oppure formanti una spiga composta
      19 Sp.tte con 1 solo fi. fertile
       20 Sp.tte lanceolate, assai più lunghe (6-17 mm) della propria larghezza e con 1 solo lemma; piante dei luoghi salsi litorali Gen. Spartina
       20 Sp.tte ovate poco più lunghe che larghe; oltre al lemma del fi. fertile è presente un secondo lemma sterile; piante non litoranee
        21 Ligula ben sviluppata, membranosa (1-4 mm) Gen. Paspalum
        21 Ligula nulla o sostituita da peli
         22 Spighe ± scostate dall'asse principale dell'inflor.; sp.tte generalm, aristate Gen. Echinochloa
         22 Spighe strettam. appressate all'asse dell'inflor.; sp.tte sempre mutiche Sp. Brachiaria erucaeformis
      19 Sp.tte a 2-parecchi fi. fertili
       23 Sp.tte ovate poco più lunghe che larghe, 2flore Sp. Beckmannia eruciformis
       23 Sp.tte lanceolate, molte volte più lunghe che larghe
        24 Glume subéguali, ben più lunghe del resto della sp.tta; pianta annuale Sp. Dinebra retroflexa
        24 Glume assai più brevi del resto della sp.tta
         25 Glume subeguali; piante annue Gen. Catapodium
         25 Glume diseguali; pianta perenne Sp. Cleistogenes serotina
   8 Sp.tte con peduncolo ben distinto (anche se talora brevissimo), disposte in pannocchia ampia o contratta
    26 Sp.tte subsessili o con peduncolo molto breve: pannocchia spiriforme, generalm. cilindrica o inflor. irregolarm. racemosa
     27 Sp.tte circondate da numerose brattee sterili acuminate e pungenti Gen. Cenchrus
     27 Sp.tte non pungenti
      28 Gluma sup. irta di aculei uncinati lunghi 0.5-1 mm Sp. Tragus racemosus
      28 Gluma sup. glabra o pelosa, ma non aculeata
       29 Sp.tte contornate da peli o setole Gp. CHIAVE PARZIALE C
       29 Sp.tte non avvolte da peli o setole
        30 Sp.tte con 1 solo fi. ermafr. (se sp.tte di 2 tipi cfr. 953. Lamarckia)
         31 Al di sotto dell'unico fi. ermafr. presenti anche 1-2 lemmi sterili
          32 Lemmi sterili 2, portanti una resta dorsale; sp.tte lunghe 6-12 mm Gen. Anthoxanthum
          32 Un solo lemma sterile, mutico o con resta apicale; sp.tte più brevi, apparentem. con 3 glume
           33 Sp.tte riunite a 3-5 in fascetti sovrapposti, formanti un'inflor. interrotta; fg. con lamina lanceolata, generalm. ondulata sul bordo Sp. Oplismenus undulatifolius
           33 Sp.tte ravvicinate, formanti parecchi racemi; fg. con lamina lineare, non ondulata
            34 Sp.tte allineate su 2 serie e formanti 2-10 racemi eretti appressati all'asse dell'inflor Sp. Brachiaria erucaeformis
            34 Sp.tte disposte irregolarm. in racemi ± cilindrici o interrotti, gli inf. patenti, appaiati o verticillati Gen. Echinochloa
         31 Sp.tte uniflore, contenenti soltanto 1 fi. ermafr. senza lemma sterile
          35 Lemma portante una resta lunga 1-30 cm Gen. Stipa
          35 Lemma mutico o con resta più breve di 1 cm
           36 Pianta perenne, robusta, delle dune marittime, con culmi alti 6-12 dm e pannocchie spiciformi lunghe 20-35 cm; lemma peloso alla base; sp.tte 11-13 mm; ligula 12-25 mm Sp. Ammophila littoralis
           36 Piante annue o perenni (in tal caso non delle dune marittime), con culmi, inflor., sp.tte e ligula minori; lemma peloso o glabro
            37 Glume subnulle Gen. Muhlenbergia
            37 Glume ben sviluppate
             38 Glume aristate (resta più lunga di 1 mm)
              39 Pannocchia densa, cilindrica; resta < glume; piante perenni Gen. Phleum
              39 Pannocchia lassa, generalm. lobata; resta > glume; piante annue Gen. Polypogon
             38 Glume mutiche o con mucrone di 1 mm al max.
              40 Glume ventricose, strozzate a ⅓ inf. Gen. Gastridium
              40 Glume non strozzate
               41 Entrambe le glume lunghe al max. ½ del lemma Gen. Sporobolus
               41 Glume più lunghe del lemma o poco più brevi di questo
                42 Glume a barchetta, con la carena alata; lemma accompagnato da 1-2 brevi squame sterili; pannocchia spiriforme, ovata, in generale 1.5-4 volte più lunga che larga Gen. Phalaris
                42 Glume non alate; pannocchia generalm. più allungata
                 43 Alla base del lemma un ciuffo di peli lunghi la metà di questo Gen. Muhlenbergia
                 43 Lemma glabro o con ciglia sparse
                  44 Ligula di peli; inflor. avvolta alla base dalle fg. sup. Gen. Crypsis
                  44 Ligula membranosa; inflor. non avvolta dalle fg. 1 sup.
                   45 . Glume generalm. saldate tra loro alla base (in 5186 saldatura poco evidente: si distingue da Phleum per la resta dorsale e le antere giallo-chiare); lemma aristato Gen. Alopecurus
                   45 Glume non saldate, generalm. troncato-mucronate ed eguali l'una all'altra, per cui la sp.tta assume un caratteristico aspetto forcuto, lemma non aristato Gen. Phleum
        30 Sp.tte pluriflore
         46 Sp.tte appaiate, le une sessili ermafr., le altre peduncolate con soli fi. < o sterili
          47 Sp.tte fertili con 2-5 fi. ermafr.; spiga eretta; pianta generalm. perenne Gen. Cynosurus
          47 Sp.tte fertili con 1 fi. ermafr. ed 1 fi. sterile sup.; spiga alla fine incurvata, di colore dorato; pianta annuale Sp. Lamarckia aurea
         46 Sp.tte tutte fertili e di eguale aspetto
          48 Lemma aristato
           49 Piante annue
            50 Glume molto diseguali (una è assai ridotta); resta inserita all'apice del lemma Gen. Vulpia
            50 Glume non molto differenti, lunghe ½-⅘ del lemma; resta inserita tra due dentelli apicali Gen. Lophochloa
           49 Piante perenni
            51 Resta apicale (inserita all'apice del lemma) Gen. Sesleria
            51 Resta dorsale (inserita sulla carena del lemma) Gen. Trisetum
          48 Lemma mutico o mucronato
           52 Piante annuali
            53 Glume lunghe il doppio dei lemmi, che sono bifidi Sp. Schismus arabicus
            53 Glume lunghe circa quanto i lemmi
             54 Lemmi appuntiti, ma non mucronati; sp.tte 5-20flore Gen. Catapodium
             54 Lemmi terminanti in due dentelli, tra i quali è inserito un mucrone; sp.tte 2-5flore Gen. Lophochloa
           52 Piante perenni
            55 Poche sp.tte formanti un'inflor. interrotta; glume assai più lunghe che il resto della sp.tta; fg. villose Gen. Danthonia
            55 Piante non aventi i suddetti caratteri riuniti
             56 Sp.tte con 1-2 fi. fertili ed 1 fi. sup. abortivo, in forma di clava, lungam. peduncolato Gen. Melica
             56 Sp.tte 2-pluriflore, il fi. sup. non clavato
              57 Inflor. irregolarm. unilaterale (sp.tte rivolte in maggioranza verso un lato)
               58 Inflor. lunga 1.5-3 cm, generalm. con un ramo basale; culmi 2-7 dm; fg. con guaina compressa Gen. Dactylis
               58 Inflor. < 1.5 cm; culmi 1-3 dm; guaine non compresse
                59 Glume lunghe quasi quanto l'intera sp.tta; pianta alpina Gen. Oreochloa
                59 Glume più brevi di metà della sp.tta; pianta costiera Gen. Aeluropus
              57 Inflor. cilindrica o lobata, non unilaterale
               60 Lemma 3-5dentato all'apice Gen. Sesleria
               60 Lemma mutico o mucronato, ma non con 3-5 denti Gen. Koeleria
    26 Sp.tte portate da peduncoli o rami allungati: pannocchia ampia, piramidale o corimbosa
     61 Pannocchia bianco-lanosa, per lunghi peli morbidi che circondano la sp.tta oppure si trovano all'interno di essa Gp. CHIAVE PARZIALE C
     61 Pannocchia non pelosa; sp.tte glabre o ± irsute, ma non lanose
      62 Lemma aristato con resta dorsale (inserita sulla carena del lemma), nella parte inf. ritorta e quindi ginocchiata; glume (almeno la maggiore) più.lunghe dei lemmi e ± completam. avvolgenti la sp.tta (in Lophochloa spesso glume brevi) Gp. CHIAVE PARZIALE D
      62 Lemma aristato con resta apicale, oppure mucronato o mutico; i glume lunghe o brevi
       63 Sp.tte uniflore (1 fi. ermafr., talora accompagnato da 1-2 lemmi sterili)
        64 Una o ambedue le glume ridotte o addirittura subnulle
         65 Gluma sup. irta di aculei ± uncinati lunghi 0.5-1 mm Sp. Tragus racemosus
         65 Glume senza aculei uncinati
          66 Lemma portante 3 lunghe reste apicali saldate fra loro alla base (aspetto triforcato) Gen. Aristida
          66 Lemma mutico oppure con 1 resta
           67 Ambedue le glume nulle o subnulle
            68 Pianta annua di 2-6 cm con fg. filiformi (1 mm) Sp. Coleanthus subtilis
            68 Piante alte 3-20 dm con fg. larghe 5-15 mm
             69 Pianta annua coltivata (Riso); lemma lungam. aristato Sp. Oryza sativa
             69 Pianta perenne rizomatosa, selvatica; lemma mutico Sp. Leersia oryzoides
           67 Almeno 1 gluma ben sviluppata
            70 Fi. ermafr. accompagnato da 2 lemmi sterili, dei quali almeno uno è trasversalm. rugoso Sp. Ehrharta delicatula
            70 Un solo lemma sterile, non rugoso Gen. Panicum
        64 Entrambe le glume lunghe quanto il lemma o poco meno
         71 Glume o lemmi mutici o brevem. mucronati
          72 Lemmi barbati alla base; pianta robusta delle dune marittime Sp. Ammophila littoralis
          72 Lemmi glabri, raram. appena pubescenti
           73 Sp.tte con 1 fi. fertile accompagnato da 1-2 fi. sterili sup. a forma di clava Gen. Melica
           73 Sp.tte contenenti il solo fi. fertile, senza fi. sterili
            74 Ligula di peli o quasi nulla; almeno una delle glume decisam. più breve del lemma Gen. Sporobolus
            74 Ligula membranosa o nulla; glume > lemma
             75 Glume arrotondate sul dorso
              76 Glume lunghe quanto il lemma, questo troncato-bilobo Gen. Milium
              76 Glume più lunghe del lemma, che è acuto ed aristato (ma con resta precocem. caduca) Gen. Oryzopsis
             75 Glume carenate, sempre più lunghe dei lemmi
              77 Sp.tte con una coppia esterna di glume lunghe 5 mm ed una seconda coppia interna di glume ridotte (1.5 mm), cigliate a pennello; pianta palustre alta 7-15 dm Sp. Typhoides arundinacea
              77 Sp.tte con una sola coppia di glume, più brevi di 5 mm; piante generalm. minori
               78 Glume persistenti a maturità, anche dopo la caduta del lemma e della cariosside Gen. Agrostis
               78 Glume a maturità caduche, assieme al lemma ed alla cariosside Gen. Polypogon
         71 Glume o lemmi aristati
          79 Sp.tte a gruppi di 3, la centr. ermafr. sessile, le lat. ♂ , peduncolate
           80 Glume lineari (1X8 mm), quelle delle sp.tte ♂ aristate; fg. sottili (3 mm), con peli di 4-5 mm Sp. Chrysopogon gryllus
           80 Glume ovali-ellittiche (2-4 X 4-6 mm), quelle delle sp.tte ♂ mutiche; fg. larghe 1-7 cm, non pelose Gen. Sorghum
          79 Sp.tte non in gruppi di 3
           81 Sp.tte a gruppi di 2, l'una ermafr. sessile e l'altra ♂ peduncolata
            82 Inflor. formata da parecchie coppie di spighe, all'apice di lunghi peduncoli ascellari Sp. Cymbopogon hirtus
            82 Inflor. a pannocchia ampiam. ramosa Gen. Sorghum
           81 Sp.tte tutte eguali e con fi. ermafr.
            83 Resta lunga 1-30 cm
             84 Lemma con peli bianchi lunghi fino a 4 mm Sp. Achnatherum calamagrostis
             84 Lemma glabro o con peli non c.s Gen. Stipa
            83 Resta più breve di 1 cm
             85 Lemma barbato con peli lunghi almeno quanto il lemma stesso Gen. Calamagrostis
             85 Lemma glabro o peloso per peli brevi (Se con peli lunghi ⅓-½ del lemma cfr. 5128 Calamagr. arundinacea (con resta di 4-6 mm e fg. con anello di peli) oppure 5126 Agrostis schraderana (con resta più breve o nulla e ligula lacera, senza anello di peli))
              86 Glume ventricose, strozzate a ⅓ inf. Gen. Gastridium
              86 Glume di altro aspetto
               87 Glume aristate; lemma mutico o aristato
                88 Sp.tte riunite a 2-3 su brevi pedùncoli portati da lunghi rami della pannocchia; glume molto diseguali, l'inf. lungam. aristata, la sup. acuta, ma non aristata Sp. Chaetopogon fasciculatus
                88 Sp.tte non a 2-3; glume subeguali tra loro Gen. Polypogon
               87 Glume mutiche o brevem. mucronate; lemma aristato
                89 Piante perenni; resta lunga il doppio del lemma o meno (in 5225 resta 3-5 volte il lemma, ma fg. larghe 5-7 mm) Gen. Oryzopsis
                89 Piante annue; resta lunga 3-5 volte il lemma; fg. larghe 1-3 mm Gen. Apera
       63 Sp.tte pluriflore
        90 Glume (almeno la maggiore) subeguali o più lunghe dei lemmi
         91 Inflor. formata da 2-8 sp.tte ovali lunghe 1-2 cm ciascuna, pendule e tremolanti Gen. Briza
         91 Inflor. più ricca; sp.tte lanceolate o minori, non così pendule
          92 Sp.tte di 1-2 mm, biflore, formanti una pannocchia con rami capillari; piante annuali Gp. CHIAVE PARZIALE D
          92 Sp.tte maggiori, a 2 o più fi.; pannocchia non c.s.; piante annue o perenni
           93 Pianta ingrossato-bulbiforme alla base, delle alte montagne; pannocchia stretta e subcilindrica Gen. Koeleria
           93 Piante non ingrossate; pannocchia generalm. ampia
            94 Sp.tte con 1-2 fi. ermafr. accompagnati da 1-2 fi. sterili o ♂ assai evidenti
             95 Sp.tte 3 flore, con 1 fi. ermafr. accompagnato da 2 fi. ♂ inf. Gen. Hierochloe
             95 Sp.tte con 1-2 fi. inf. ermafr.
              96 Sp.tte con 1 fi. ermafr. mutico ed 1 fi. ♂ sup. aristato Gen. Holcus
              96 Sp.tte con 1-2 fi. ermafr. accompagnati da un fi. sup. abortivo claviforme Gen. Melica
            94 Sp.tte con 2-molti fi. ermafr., senza fi. sterili o ♂
             97 Glume assai diseguali, la maggiore subeguale al resto della sp.tta o poco minore; pianta annua Sp. Avellinia michelii
             97 Glume subeguali, nettam. più lunghe del resto della sp.tta; pianta perenne Gen. Danthonia
        90 Entrambe le glume più brevi dei lemmi
         98 Lemmi aristati
          99 Sp.tte appaiate, l'una basale fertile e l'altra sup. sterile, formata da parecchi lemmi distichi Gen. Cynosurus
          99 Sp.tte tutte fertili e conformi
           100 Glume molto diseguali, l'inf. lunga ⅒-½ della sup. Gen. Vulpia
           100 Glume poco diseguali
            101 Resta inserita tra i due denti apicali del lemma; piante annue o perenni, generalm. con peli allungati Gen. Bromus
            101 Resta non inserita tra due denti; piante soltanto perenni, glabre o con peli minuti (lente !) Gen. Festuca
         98 Lemmi mutici
          102 Sp.tte con 2 fi. fertili (ed eventualm. 1 fi. sup. abortivo)
           103 Pianta annua, gracile (5-20 cm), simile ad un'Aira; sp.tte 1-1.5 mm Sp. Periballia minuta
           103 Piante perenni, robuste, più elevate; sp.tte maggiori
            104 Ligula di peli; sp.tte violacee avvolte solo a metà dalle glume, che sono acute Gen. Molinia
            104 Ligula membranosa; sp.tte di altro aspetto
             105 Glume acute, avvolgenti quasi interam. la sp.tta; fi. fertili accompagnati da un corpo claviforme sup. (fi. abortivo) Gen. Melica
             105 Glume arrotondate o troncate, avvolgenti solo la base della sp.tta; fi. tutti fertili Sp. Catabrosa aquatica
          102 Sp.tte con 3-30 fi. fertili
           106 Sp.tte ovali, pendule, tremolanti al vento Gen. Briza
           106 Sp.tte di altro aspetto
            107 Piante annuali
             108 Ligula di peli Gen. Eragrostis
             108 Ligula membranosa o subnulla
              109 Pannocchia con rami capillari, sotto la sp.tta inspessiti a clava Sp. Sphenopus divaricatus
              109 Pannocchia con rami non inspessiti a clava
               110 Sp.tte ovato-ellittiche lunghe al max. 4 mm (2-3 volte la propria largh.), 4-5 flore; pannocchia a rami tenui Gen. Poa
               110 Sp.tte più allungate e generalm. con numero maggiore di fi. ; pannocchia a rami grossi e rigidi
                111 Glume ottuse all'apice, diseguali (l'inf. lunga ½ della sup.); lemma a 5 nervi (i 2 lat. poco distinti); pannocchia generalm. superata dalla fg. sup.; ligula breve (0-1 mm) Sp. Sclerochloa dura
                111 Glume acute, subeguali, lemma a 3-5 nervi; pannocchia più lunga della fg.; ligula più allungata
                 112 Sp.tte lunghe 6-8 mm; lemma a 5 nervini 2 lat. poco distinti Gen. Catapodium
                 112 Sp.tte lunghe 7-15 mm; lemma a 3 nervi Gen. Cutandia
            107 Piante perenni
             113 Sp.tte lateralm. compresse; glume e lemmi carenati
              114 Sp.tte in fascetti densi; fg. con guaina carenata, compresso-bitagliente Gen. Dactylis
              114 Sp.tte peduncolate, in pannocchia ampia; guaina a sez. arrotondata Gen. Poa
             113 Sp.tte arrotondate sul dorso; glume e lemmi non carenati
              115 Glume e lemmi acuti, mucronati e talora anche aristati (anche le 3 possibilità sulla stessa pianta !); piante di ambienti aridi Gen. Festuca
              115 Glume e lemmi troncato-ottusi; piante di ambienti umidi
               116 Lemma a 5 nervi indistinti; stili brevi, preeocem. caduchi; piante generalm. di ambienti salmastri con fg. a guaina aperta almeno nella metà sup. Gen. Puccinellia
               116 Lemma a 7-11 nervi; stili allungati, persistenti; piante delle acque dolci con fg. a guaina interam. chiusa Gen. Glyceria
Immagine 0
Immagine 1
Immagine 2
Immagine 3
Immagine 4
Immagine 5
Immagine 6
Immagine 7
Immagine 8
Immagine 9
Immagine 10
Immagine 11
Immagine 12
Immagine 13
Immagine 14
Immagine 15
Immagine 16
Immagine 17
Immagine 18
Immagine 19
Immagine 20
Immagine 21
Immagine 22
Immagine 23
Immagine 24
Immagine 25
Immagine 26
Immagine 27
Immagine 28
Immagine 29
Immagine 30
Immagine 31
Immagine 32
Immagine 33
Immagine 34
Immagine 35
Immagine 36
Immagine 37
Immagine 38
Immagine 39
Immagine 40
Immagine 41
Cerca su Wikipedia Cerca scheda su Acta plantorum Catalog of life Encyclopedia of life

Immagini dal web

Privacy