Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Silene

Sp. Dianthus balbisii

Gp. Dianthus balbisii

Gen. Dianthus

Fam. Caryophyllaceae

Div. coripetale superovarie a fg. opposte
Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. lassam. cespugliosi alla base, eretti, glabri. Fg. lineari, patenti, con guaina lunga 2-3 volte il diam. del f. Fi. in fascetti 2-6flori all'asc. di 2 brattee poco differenti dalle fg. normali, che. superano in lunghezza i singoli fi.; epicalice con squame costituite da una parte inf. fogliacea, progressivam. attenuata, e da una resta lunga altrettanto ed eguagliale il calice; denti calicini viola-scuro, 2 mm, ad angolo di 60°-90°; tubo verde, raram. violaceo-chiaro; petali con lembo roseo-violaceo.

Centro-Medit.-Mont.

Variab. - Solo la pianta del Carso Triest. sembra corrispondere al tipo della subsp. (b); le popolazioni dell'It. Merid. sono più lussureggianti (f. di 5-7 dm; fg. larghe 5 mm, con 5-9 nervi) e con aspetto di Sp. Dianthus carthusianorum; esse sono state descritte come D. liburnicus var. lucanus Lacaita.

Balbis G. B. (1765-1831), piemontese, botanico a Torino e Lione.
1 Fg. larghe 3-5 mm; calice di 4-5 X 14-16 mm; petali con lembo di 5-6 mm. - Carso Triest. ed It. Merid. dal Garg. al Salern. e Basil Sp. Dianthus balbisii subsp. balbisii
1 Fg. larghe 2-3 mm; calice lungo 20 mm; petali con lembo lungo 8-10 mm. -Piem., App. Lig. e Tosco-Emil, Cors. ( = D. balbisianus Auct; D. ferrugineus subsp. ferrugineus Tutin non Miller) Sp. Dianthus balbisii subsp. liburnicus

Diffusione:

Italia Piemonte Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Puglia Basilicata Calabria

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 648

Autore : Ser.

Nome Italiano : Garofano di Balbis

Codifica numerica : 2502123

Forma biologica : H scap

Altezza : 2-5 dm

Tipo di vegetazione : Prati aridi e boschi: R.

Privacy