Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Atriplex halimus

Gen. Atriplex

Fam. Chenopodiaceae

Div. apetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Corteccia grigio-giallastra striata longitudinalm. ; rami giovani pubesc. Fg. ovate a lanceolate (2-7 cm), le giovani spatolate (10x27 mm); base acuta, apice arrotondato, bordo intero, talora con un dente appena accennato nel punto di massima larghezza. Inflor. con poche fg. alla base dei rami inf., ramose; glomeruli diam. 3 mm; fi. monoici, gialli; bratteole triangolari 2x2 mm.

Sudafr. - Atl. - Steno -Medit.
It. Merid., Sic, Sard, Cors. ed Is. minori: C; anche in Lazio a Capo Linaro, Circeo e tra Fondi e Terracina; nat. a S. Marino, Pto. Civitanova, Roma etc.

Variab. - Le fg. sono di regola argentine, con picciuolo di 3-5 mm e lamina lanceolata (9-16x25-35 mm), individui a fg. ± verdi oppure con lamina ovale lunga 4-6 cm, che si presentano sporadicamente, rappresentano probabilmente variazioni individuali. Forse maggior valore hanno le razze insulari (Sic. e piccole Is. vicine, Lampedusa, Malta) con bratteole frutt. tubercolare o verrucose (anziché liscie o appena reticolate) iasuperficie. Esse sono state descritte come var. halimioides (Tin.) Fiori (= var. verruculosa Guss.) oppure (forma a inflor. contratte) var. gussoneana Gulia e meritano ulteriore studio.

Portamento : ⏉ Cespuglio

Progressivo : 348

Autore : Linneo

Sinonimi : ( = A. glauca Ten. non L.)

Nome Italiano : Atriplice alimo

Codifica numerica : 2229001

Forma biologica : P caesp

Altezza : 4-20 dm

Tipo di vegetazione : Siepi, lungo le vie,. rupi ed incolti sabbiosi.

Privacy