Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Gen. Salicornia

Fam. Chenopodiaceae

Div. apetale

Cla. Dicotiledoni

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Per l'individuazione delle specie, data la scarsità e la variabilità dei caratteri differenziali, si richiede un attento esame di essi su più esemplari. L'esame va sempre fatto su materiale fresco (con l'essiccazione i caratteri diagnostici si alterano profondamente). Cura particolare va posta nell'osservazione della configurazione e disposizione dei fiori. Questi sono molto ridotti ed immersi nella carnosità del segmento fertile in 2 gruppi opposti, triflori, parzialmente coperti inferiormente dal margine scarioso che si trova sull'orlo del segmento inferiore. In questa chiave si restringe, seguendo la sistemazione e la nomenclatura di P. W. Ball, Feddes Rep. 69, 1964, il genere Salicornia solamente a specie annuali (v. Arthrocnemum). La sistemazione riportata in chiave si basa essenzialmente su piante dell'Europa oca e nordocc. e su quelle della Laguna Veneta, dati dettagliati per il Mediterraneo in genere sono molto scarsi. La distinzione a livello specifico si basa principalmente su caratteri morfologici correlati con il corredo cromosomico. Il genere comprende una serie diploide ed una serie tetraploide con forme generalm. simpatriche.

Le specie ed i caratteri riportati in chiave sono sistemati in modo da offrire la possibilità di un approfondimento nella conoscenza delle forme italiane, individuando in campagna le due serie summenzionate; resta però naturalmente sempre necessaria la conferma citologica. La serie diploide è quella più problematica data la grande variabilità nell'habitus (es. forme erette o prostrate, poco ramificate o ramosissime). Le specie della serie tetraploide sembrano invece più stabili nei loro caratteri. L'isolamento dei tipi nelle due serie sembra dovuto essenzialmente a due meccanismi, uno interno: autoimpollinazione soprattutto nella serie diploide (da ciò scarsità di ibridi) ed uno esterno: specializzazione ecologica, i caratteri ecologici quindi possono avere notevole rilievo.
1 Fi. laterali (parte visibile) più piccoli del centrale (serie diploide)
  2 Orlo superiore dei segmenti fertili con un margine scarioso molto stretto (non più di 0.1 mm) Sp. Salicornia europaea
  2 Orlo superiore dei segmenti fertili con margine scarioso più evidente (0.1-0.2 mm) Sp. Salicornia ramosissima
1 Fi. laterali (parte visibile) uguali o quasi in grandezza al centrale (serie tetraploide) Sp. Salicornia veneta

Autore : Linneo

Nome Italiano : Salicornia

Privacy