Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Salix fragilis

Gen. Salix

Fam. Salicaceae

Div. apetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Rami giovani glabri, fragili. Fg. strettam. lanceolate (3-4 X 12-16 cm) glabre, lucide di sopra, rotondate alla base. Amenti contemporanei, i ♂ densiflori (1x5 cm); stami 2; amenti ♀ più lassi (0.8x7 cm); ov. glabro con peduncolo breve (⅕ della squama, che è lungam. barbata, caduca) e 2 ghiandole.

Eurosib.
App. dalla Romagna alla Cai, Sic, Sard. e Cors.: R; Alpi e Pad: R o da confermare.

Generalm. in forme ibride con Sp. Salix alba (Lomb., Basil., Sic, Cors.) riconoscibili per i peli argentini persistenti sulla pag. inf; qui probabilm. anche la var. sicula Strobl dei Nebrodi. Sono inoltre noti ibridi con Sp. Salix pentandra, Sp. Salix triandra (GO), Sp. Salix purpurea.

Diffusione:

Italia Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

Portamento : ⏉ Cespuglio

Progressivo : 138

Autore : Linneo

Nome Italiano : Salice fragile

Codifica numerica : 1873002

Forma biologica : P caesp

Altezza : 2-15 m.

Tipo di vegetazione : Boschi umidi, greti.

Privacy