Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Saxifraga

Sp. Viburnum tinus

Fam. Caprifoliaceae

Div. gamopetale

Cla. Dicotiledoni

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Fusto glabro (!). F. eretti con rami opposti, i giovani con corteccia verde-purpurea. Fg. sempreverdi, con picciuolo di 1 cm e lamina lanceolata (raram. ellittica) di 2-4 X 4-8 mm, intera, acuta all'apice, arrotondate alla base, scure e lucide di sopra. Cime corimbose terminali mul-tiflore; calice con 5 sepali saldati solo alla base, acuti, arrossati; corolla (diam. 7-8 mm) candida (talora ± arrossata), quasi completam. divisa in 5 lobi arrotondati concavi; tubo di 1 mm; stami 5 con antere bianche; drupa ovoide grigio-azzurra (4-6 mm).

Steno-Medit. (baricentro occid.).
Lig., Pen. (verso N fino al Conerò e Furio, Perugia, Trasimeno, Siena, Lucca, Sarzana), Sic, Sard., Cors.ed Is. minori, anche sulla Costiera fra Trieste e Duino: C; più a N (sponde del Garda, Insubrìa, Romagna, Firenze, etc.) coltiv. ed inselvatichita.

Diffusione:

Italia Friuli-Venezia Giulia Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

Portamento : ⏉ Cespuglio

Progressivo : 3614

Autore : Linneo

Nome Italiano : Viburno tino; Alloro-tino, Lauro-tino, Laurentino, Lentaggine, Dentaggine

Codifica numerica : 8516003

Forma biologica : P caesp

Altezza : 1-3 m

Tipo di vegetazione : Leccete, boschi sempreverdi, siepi.

Privacy