Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Pedicularis petiolaris

Sect. Pedicularis

Gen. Pedicularis

Fam. Scrophulariaceae

Cla. parassite
Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. eretto, pubescente-villoso. Fg. con picciuolo villoso e lamina a contorno lanceolato, glabro, bipennatosetta, con segm. seghettati e mucronati. Spighe brevi, con asse bianco-lanoso; brattee > calice, villose; calice 10-12 mm, lanoso, con denti lunghi ⅖-½ del tubo, che è rigonfio, corolla 20-22 mm, rosea, rosso-scuro sulle labbra; tubo quasi completam. incluso; labbro inf. glabro; capsula ovoide 12-13 mm, superante appena il calice con l'apice acuminato.

Orof. SE-Me-dit. (anfiadriatica).
App. Marchig, Laz.,Abr., Napol. suiM. Lattari, Pollino: RR.

Nota - Specie molto rara, conosciuta per poche località, tutte disgiunte l'una dall'altra: M. Autore, M. Corno (al Campo degli Invalidi), M. S. Angelo di Castellammare, Pollino al Piano ed a Timba d'Acquafredda; citata pure per l'App. March., ma forse solo in base ad una indicazione poco attendibile Orsini per il M. Corona (probabilm. da riferire a Sp. Pedicularis friderici-augusti). Comunque pare non sia stata raccolta negli ultimi anni. Fuori d'Italia è diffusa ancora nella Jugoslavia, Albania e Bulgaria, ripete quindi la distribuzione transadriatica di Sp. Pedicularis hoermanniana e di Sp. Pedicularis friderici-augusti, che pone un interessante problema fitogeografico.
Quando gli individui di due specie di Pedicularis crescono vicini è talvolta possibile osservarne singoli di aspetto intermedio, verosimilm. prodotti d'incrocio. Particolarm. evidenti sono gli ibridi fra specie con corolle di colore diverso: ad es. ibridi fra Sp. Pedicularis tuberosa (gialla) e Sp. Pedicularis rostrato-spicata (rosso-purpureo) presentano corolla bianco-rosea o un po' ingiallita; spesso questi ibridi hanno polline abortivo e malformazioni al pistillo (ad es., stilo sporgente di 1 -2 cm dalla fauce corollina) oppure labbro inf. sfrangiato. Si tratta sempre di individui singoli, rarissimi tra popolazioni del tutto normali.

L'ibrido più frequente è Sp. Pedicularis elongata X Sp. Pedicularis rostrato-capitata (cfr. in nota a Sp. Pedicularis rostrato-capitata); sono ancora note le seguenti combinazioni (molte delle quali solam. congetturali):

  Sp. Pedicularis verticillata Sp. Pedicularis rosea Sp. Pedicularis rosea b Sp. Pedicularis tuberosa Sp. Pedicularis elongata Sp. Pedicularis gyroflexa Sp. Pedicularis rostrato-capitata Sp. Pedicularis kerneri Sp. Pedicularis asplenifolia Sp. Pedicularis cenisia
Sp. Pedicularis rostrato-spicata    ●            
Sp. Pedicularis cenisia            
Sp. Pedicularis asplenifolia                  
Sp. Pedicularis kerneri                  
Sp. Pedicularis rostrato-capitata    ●            
Sp. Pedicularis gyroflexa       ●           
Sp. Pedicularis elongata    ●                
Sp. Pedicularis tuberosa    ●                
Sp. Pedicularis rosea b                    
Sp. Pedicularis rosea                    

Diffusione:

Italia Marche Lazio Abruzzo Campania Calabria

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 3509

Autore : Ten.

Nome Italiano : Pedicolare picciuolata

Codifica numerica : 7648035

Forma biologica : H scap

Altezza : 7-25 cm.

Tipo di vegetazione : Pascoli aridi (calc).

Privacy