Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Saxifraga

Sp. Datura stramonium

Gen. Datura

Fam. Solanaceae

Div. gamopetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Pianta fetida (!). F. prostrato o ascendente-dicotomo, pubescente. Fg. alterne con picciuolo di 2-4 cm e lamina largam. ovata 6-13 X 10-15 cm, con grossi denti acuti; base troncata. Fi. solitari ascellari su peduncoli di 3-10 mm, alla frutt. lignificati; calice tubuloso 6-8 X 25-30 mm, con denti acuti di 5-7 mm; corolla candida o ± purpurea, tubulosa, lunga 6-8 cm, con lobi lesiniformi divergenti; capsula grande come una noce (3-5 cm), irta di aculei; semi neri 3 mm.

Amer., ormai Cosmopol.
In tutto il terr.: R.

Nota - Origin. dell'America Tropicale, è stata introdotta da noi dopo il 1500 come pianta ornamentale (per il bel fiore bianco) e medicinale (soprattutto antiasmatica). Oggi è abbastanza comune, però sempre in stazioni aperte, dove può crescere priva di concorrenza da parte delle specie indigene, quindi su ruderi e particolarmente nelle stazioni sabbiose lungo i litorali; è pianta effimera, che quando la vegetazione tende a chiudersi scompare rapidamente. Sp. Datura stramonium e così pure le altre specie di Datura esistenti da noi sono fortemente tossiche; si ricordano casi di avvelenamenti soprattutto bambini che ne avevano mangiato i fiori oppure le capsule.

Diffusione:

Italia Piemonte Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

Progressivo : 3304

Autore : Linneo

Nome Italiano : Stramonio comune; Indormia

Codifica numerica : 7415001

Forma biologica : T scap

Ciclo riproduttivo : ☉ Annuale

Altezza : 5-15 dm

Tipo di vegetazione : Ruderi, macerie, sotto i muri.

Privacy