Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Saxifraga

Sp. Laserpitium halleri

Gen. Laserpitium

Gp. III (Fr. appiattito)

Fam. Umbelliferae

Div. coripetale inferovarie
Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Rz. ingrossato, avvolto da fibre longitudinali; f. eretto, glabro. Fg. lucide, le inf. con lamina a contorno triangolare (1 X 1.5 dm), 4-5 pennatosette, divise in lacinie larghe 1 mm. Ombrelle a 10-25 raggi; brattee 12-14, lesiniformi (4 X 20 mm), bianche sul bordo; petali bianchi (1.5-2 mm); fr. 8-10 mm con ali larghe 1.5 mm.

Endem.

Haller A. von (1708-1777) scienziato svizzero, autore fra l'altro di numerose opere botaniche.
1 Fg. con sparsi ciuffi di peli sulla lamina e picciuolo; brattee cigliate. - Alpi, dal Trent. al Piem.: C Sp. Laserpitium halleri subsp. halleri
1 Fg. del tutto glabre; brattee con ciglia sparse. - Corsica Sp. Laserpitium halleri subsp. cynapifolium

Diffusione:

Italia Piemonte Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 2602

Autore : Crantz

Sinonimi : (= L. panax Gouan; L. hirsutum Lam.)

Nome Italiano : Laserpizio di Haller

Codifica numerica : 6136009

Forma biologica : H scap

Altezza : 3-5 dm

Tipo di vegetazione : Pendii rupestri, pascoli, cespuglieti subalpini (silice).

Privacy