Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Helianthemum oelandicum

Gen. Helianthemum

Fam. Cistaceae

Div. coripetale superovarie a fg. alternate

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. legnosi striscianti terminanti con rami ascendenti villosi, rossastri. Fg. ellittiche o subspatolate, tutte senza stipole, sparsam. pelose di sotto. Peduncoli fior. prima dell'antesi incurvati; petali gialli cuoriformi.


Europeo-caucas.
Alpi, App. Sett. ed App. Centr. fino all'Abr.: C.

Dall'isola svedese di Oeland nella quale Linneo scopri il tipo della specie, corrispondente alla subsp. oelandicum, che da noi manca.

Variab. - Spesso riunite alla sp. seguente, dalla quale si distinguono spesso con difficoltà; l'area delle due subsp. nella Pen. resta dunque da precisare. Le var. distinte dentro la subsp. (a) in base alla variabile pubescenza sono prive di valore. Un'ultima subsp. rupifragum (Kerner) Breistr. (simile alla subsp. alpestre [Jacq.] Breistr., ma con fg. acute e cime 3-15flore) è segnalata in Slovenia, poco oltre il nostro confine orient., in V. Isonzo e sul M. Nanos e potrebbe ritrovarsi anche da noi.

Nota - L'ecologia delle due subsp. è nettamente differente: la subsp. (a) è pianta della fascia alpina, caratteristica della formazione di pascolo alpino su calcare, sia nel'ass. pioniera a Carex firma che sul pascolo continuo a Sesleria varia e Carex sempervirens; la subsp. (b) invece è di ambiente steppico e submediterraneo, generalmente entro i limiti della Vite, spesso con Bromus erectus.

Si fraziona in una serie di subsp. nettam. differenziate; da noi:
1 Cime brevi (generalm. 1-5 cm) ± 2-5flore; petali 5x7 mm. F. generalm. 3-10 cm; fg. con lamina piana (2-5 X 6-15 mm) ad apice arrotondato, le sup. dei getti sterili molto maggiori delle altre; sepali scarsam. pelosi, verdi o ± arrossati. - Pascoli alpini e subalpini (Firmeti, Seslerieti). Alpi, dal Goriz. alle A. Mariti, ed App. Centr. sui Sibillini ed in Abr. fino alla Marsica: C. (1700 - 2500, raram. 200 - 2800 m). - Fi. VI-VIII - Orof.-S-Europ. Sp. Helianthemum oelandicum subsp. alpestre
1 Cime allungate (5-15 cm), 6-20flore, spesso ramificate; petali 2-3 x 3-5 mm. F. generalm. 15-25 cm; fg. con lamina revoluta sul bordo 1-2 X 10-13 mm ad apice acuto, quelle dei getti sterili simili alle altre; peduncoli e sepali ± bianco-lanosi. - Pascoli aridi montani (Brometi). Pendici merid. delle Alpi dal Bellunese (Passo di S. Soldo) al Piem., Lig. e Pen. fino all'Abr.: R. (100 - 1800 m). - Fi. V-VII - Orof.-SW-Europ. Sp. Helianthemum oelandicum subsp. italicum

Diffusione:

Italia Piemonte Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo

Portamento : ⏉ Cespuglio

Progressivo : 2310

Autore : (L.) DC.

Nome Italiano : Eliantemo rupino

Codifica numerica : 5245022

Forma biologica : Ch suffr

Altezza : 5-25 cm

Tipo di vegetazione : Prati e pascoli aridi, rupi (calc).

Privacy