Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Hibiscus trionum

Gen. Hibiscus

Fam. Malvaceae

Div. coripetale superovarie a fg. alternate

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. ascendenti, talora con rami basali diffusi, ruvidi per grossi tubercoli. Fg. palmato-partite (diam. 4-6 cm) con segm. grossam. lobati, larghi 4-8 mm e con bordi ± paralleli. Segm. dell'epicalice lineari (10 mm) con setole patenti; calice membranoso, campanulato, alla fine ovoide e vescicoloso (1 X 1.5 cm); petali violetti, gialli al centro (15-20 mm); capsula villosa, inclusa nel calice.

Paleotrop. e -subtrop.

Pad. (non segnalato in Piem.), Pen. (Sarzana, Pisa, Pieve S. Stefano, Trasimeno, Teramano, Lazio Or. a S. Donato, L. di Fondi, Barletta), Sic. (Catania, Lentini) e Malta: R. Probabilm. da noi solo come sp. avv. spontaneizzata.

Nota - Nel Lazio anticam. era stato osservato anche ad Ostia e più di recente a Roma, tuttavia in entrambi i posti sembra ormai scomparso (Anzalone, in litt).

Diffusione:

Italia Lombardia Veneto Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Sicilia

Progressivo : 2224

Autore : Linneo

Nome Italiano : Ibisco vescicoso

Codifica numerica : 5013003

Forma biologica : T scap

Ciclo riproduttivo : ☉ Annuale

Altezza : 2-4 dm

Tipo di vegetazione : Fanghi, suoli umidi, colture irrigate.

Privacy