Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Saxifraga

Sp. Melittis melissophyllum

Gen. Melittis

Fam. Labiateae

Div. gamopetale

Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. eretti, semplici, con peli patenti allungati di 1.2-2 mm; peli ghiandolari assenti o rari. Fg. subsessili, 3-5 X 5-8 cm, con 10-20(-22) denti acuti per lato; peli di 0.4-0.8 mm. Fi. a 2-4, ± unilaterali, all'asc. delle fg. sup.; peduncoli 5 mm; calice campanulato 9-12 X 11-14 mm con labbro sup. di 7-15 mm ed inf. di 4-8 mm; corolla rosso-cupo, rosea o bianca con tubo retto di 25-28 mm, labbro sup. 4angolare di 7-14 mm e labbro inf. 31obo di 9-20 mm (apertura fra le due labbra 18-33 mm)

Variab. - Si presenta generalm. con fg. a base cordata, con insenatura di 3-5 mm fra i due lobi (var. melissophyllum); più raram. le fg. hanno base troncata o arrotondata e risultano perciò abbastanza regolanti, ellittiche ed in generale di piccole dimensioni (±3x5-6 cm): var. kerneriana (Klokov) Soó et Borsos. Nella prima delle due var. le fg. presentano talora lamina lanceolato-acuminata, con lati a decorso generale abbastanza retto, oppure lamina ehittico-cuoriforme, con lati arcuati; ci sono però forme di passaggio. Le corolle nella var. melissophyllum sono di tutte le possibili gradazioni dal rosso-cupo al bianco; il colore è generalm. costante nell'ambito di singole popolazioni, ma non può servire a distinguere gruppi tassonomici di qualche valore. Nella var. kerneriana (Klokov) Soó et Borsos la corolla è generalm. bianca e da qui derivano innumerevoli confusioni con Sp. Melittis albida: le segnalazioni di questa sp. sui C. Berici ed Euganei e sulle Prealpi Venete vanno probabilm. tutte riferite a questa var. La var. melissophyllum è predominante nell'lt. Sett. ed in Abr., è sporadica nel resto della Pen. fino alla Basil.; la var. kerneriana (Klokov) Soó et Borsos è predominante nella Pen., dalla Tosc. alla Basil., si presenta sporadicam. anche sul bordo merid. delle Alpi in Piem. (fino ad Ivrea), nelle Prealpi Ven. e Tridentine, in Friuli, sui Colli Eug. e Carso Triestino.

Diffusione:

Italia Piemonte Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 3124

Autore : Linneo

Nome Italiano : Erba limonina comune

Codifica numerica : 7261001

Forma biologica : H scap

Altezza : 3-5 dm

Tipo di vegetazione : Boschi di latif. (querceti, castagneti, faggete), spesso ai margini o nei cedui

Privacy