Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Graminaceae Trifolium Euphorbia Campanula

Sp. Trifolium alpinum

Gen. Trifolium

Gp. Leguminosae II

Fam. Leguminosae

Div. coripetale superovarie a fg. alternate
Cla. Dicotiledoni
Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
F. alla base legnoso, avvolto da guaine ferruginee, con rami erbacei ascendenti. Fg. tutte basali con segm. strettam. ellittici, acuti (3-6 x 20-40 mm). Capolini (4 cm) su peduncoli robusti di 5-15 cm; 3-12 fi. su peduncoli di 2 mm; calice con tubo di 3 mm e denti lunghi il doppio; corolla rosea, 18-20 mm.

Orof. S-Europ. (baricentro occid.).
Alpi, dalle Dolomiti alle A. Maritt., App. Sett.: C; App. Laz.: R.

Variab. - Individui con corolla bianca ovv. gialla, o con capolino subsessile si presentano sporadicam. fra i normali; un tipo stenofillo (segm. lineari-acuti) merita studio ulteriore. Verso E non supera la linea Sesto-Fedaja - Passo S. Pellegrino - Bondone - Baldo; la segnalazione sul Grappa è probabilm. erronea.

Diffusione:

Italia Piemonte Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste Lombardia Trentino-Alto Adige/Südtirol Veneto Liguria Emilia Romagna Toscana Lazio

Portamento : ↓ Pianta perenne erbacea

Progressivo : 1837

Autore : Linneo

Nome Italiano : Trifoglio alpino

Codifica numerica : 3690003

Forma biologica : H ros

Altezza : 10-15 cm

Tipo di vegetazione : Pascoli alpini (silice).

Privacy